02/29520040   +39 3335634616   info@sicuradomus.com

Top

Progettazione impianti sicurezza Milano

Progettazione impianti sicurezza Milano

Sicura Domus progetta impianti di sicurezza a Milano e provincia.

Mettere in sicurezza la propria casa e/o l’attività commerciale è importante al fine di riuscire a dormire sonni tranquilli, soprattutto se si vive in una grande metropoli come Milano, dove il tasso di criminalità è ancora molto alto. Uno dei modi più comuni per l’aggiungere l’obiettivo, è dato dall’abbinamento di sistemi di protezione passiva, ossia porte e serrature blindate, sbarre alle finestre etc …, con sistemi di protezione attiva, sistemi antifurto piuttosto che videosorveglianza e così via.

Ma, affinché l’impianto di sicurezza sia davvero corrispondente alle nostre esigenze, è bene abbandonare qualsiasi proposito di fai da te per affidarsi alle mani di un esperto, in grado di elaborare un progetto pensato su misura per le nostre esigenze.

 

Progettazione impianti di sicurezza, l’esame dei rischi esterni

Il primo passo da compiere quando si effettua la progettazione di un impianto di sicurezza, sia esso per abitazione o per attività commerciale, è quello di effettuare un’adeguata valutazione dei rischi presenti nella zona e dovuti alle abitudini di vita del proprietario.

L’analisi riguarderà prima di tutto l’indice di criminalità del quartiere, in modo da potersi fare un’idea in percentuale del rischio che si corre, per poi focalizzarsi su eventuali possibilità d’accesso all’immobile che stiamo andando a proteggere. Vediamo infatti che il balcone della vicina che confina con la nostra finestra, piuttosto che la tettoia rigida del negozio sotto casa è perpendicolare al nostro balcone o il ponteggio dei lavori in corso che sovrasta il retro del nostro negozio, ciò significa che un ladro può sfruttare questi elementi per facilitarsi l’entrata: per questo è necessario proteggere in maniera adeguata l’immobile, valutando se si tratti di pericoli momentanei o meno, come nel caso del ponteggio.

Stesso discorso vale se si è in presenza di una casa con giardino che, una volta esaminato con cura, tenendo presente grandezza ed eventuali punti ciechi, verrà protetto con un impianto di sicurezza a se stante, che ha in comune con quello dell’abitazione la sola centralina d’allarme.

 

Progettazione impianti di sicurezza, lo studio dell’immobile

Lo studio dell’immobile è la chiave di volta della progettazione dell’intero impianto di sicurezza. In prima istanza bisogna tenerne presente la grandezza, e i diversi punti di accesso: la porta d’ingresso, piuttosto che la vetrina o il balcone e così via… Ognuna di queste vie d’entrata può rappresentare un lascia passare per i malintenzionati, e va protetta con il sistema giusto. In presenza di porte secondarie del negozio, punti ciechi del giardino o di garage separato dalla casa, bisognerà, per esempio, ricorrere all’installazione di telecamere di videosorveglianza. Nel caso di vetrine invece, sarà necessario installare sensori antisfondamento.

Stando all’insieme delle diverse caratteristiche dell’abitazione o del negozio, e le necessità di sicurezza presentate dal cliente, il tecnico progetterà il sistema di sicurezza, prendendo in considerazione l’installazione di uno o più degli elementi elencati in precedenza, e soprattutto il tipo. Nel caso in cui in casa siano presenti degli animali domestici, o il proprietario dimostri la volontà di volerne prendere uno a breve, il progettista del sistema d’allarme eviterà di utilizzare sensori di movimento TTA DT e TTA TN nei luoghi dove questi possono soggiornare o passeggiare, onde evitare falsi allarmi; diversamente, potrebbe progettare un’area “sicura”, pensata apposta per l’amico a quattro zampe.

L’utilizzo di una o più componenti faranno oscillare il prezzo dell’impianto di sicurezza verso una fascia che va dall’economico, 150€ a 300€, al medio, 300€ ai 700€, fino all’impianto più costoso, 700€ ai 2.000€. Nel caso in cui, con il tempo, le esigenze dovessero mutare – per esempio dopo la costruzione di un giardino – è sempre possibile integrare il proprio antifurto con ulteriori componenti.

La progettazione dell’impianto di sicurezza può essere effettuato in caso di immobili in fase di costruzione. Una ditta con staff tecnico competente e preparato, è in grado di predisporre il sistema grazie ad uno studio della planimetria dell’edificio in costruzione. Perché non è mai troppo presto per proteggere ciò che si ama.