02/29520040   +39 3335634616   info@sicuradomus.com

Top

Porte blindate a Cernusco sul Naviglio

Porte blindate a Cernusco sul Naviglio

Sicura Domus costruisce e vende porte blindate a Cernusco sul Naviglio.

La popolazione non si sente abbastanza sicura, non soltanto per le strade, ma anche all’interno della propria abitazione o nel proprio negozio. Garantire la totale sicurezza delle strutture di proprietà ed evitare le intromissioni di ladri o i danneggiamenti da parte dei vandali è diventata a tutti gli effetti una priorità in tutte le regioni italiane. Subire un furto, infatti, oltre a comportare un grave danno dal punto di vista economico contribuisce ad innescare anche problematiche psicologiche ai soggetti interessati, che si sentono violati nella propria sfera intima e quotidiana. Una necessità, quella di una protezione più adeguata, che si avverte molto anche nel milanese, dove i dati relativi ai furti nella abitazioni non accennano a calare.

Gli episodi criminosi si verificano praticamente ogni giorno non solo a Milano, ma anche nell’hinterland, che è pieno di borghi anche molto caratterisici. Uno di questi è Cernusco sul Naviglio, un comune di 35.000 abitanti distante all’incirca 15 km dal capoluogo lombardo. Come la maggior parte dei paesi confinanti, anche Cernusco è caratterizzato da un centro storico dove pullulano principalmente negozi e piccole attività; attorno ad esso, specialmente negli ultimi decenni, si sono sviluppate le aree periferiche e le zone residenziali dove abita la maggior parte delle popolazione. Proprio in queste aree si trovano spesso palazzi con appartamenti moderni, villette ed edifici privati di pregio che fanno sempre molto “gola” a ladri e rapinatori.

La popolazione di Cernusco vuole migliorare il livello di sicurezza delle proprie case e delle varie attività, ed è per questo che si stanno adottando misure che possono contribuire a rendere praticamente invulnerabili le diverse strutture. Uno degli strumenti che viene installato con maggiore frequenza è certamente la porta d’ingresso blindata, che è conosciuta anche come porta anti-effrazione. Tuttavia non si può installare una porta blindata qualunque: serve trovarne una che si adatti perfettamente alle nostre esigenze e anche alla conformazione dell’abitazione.

Non è certo un caso se sul mercato è possibile reperire una vasta serie di modelli di porte blindate. Oltre a quelle “standard”, gli utenti possono scegliere dei portoni blindati con vetro anti-effrazione, ma anche portoncini blindati da esterno. Tipologie a parte, ciò che conta di più è capire quale “classe” serve per assicurarsi la piena protezione dell’edificio, e quindi per dormire sonni tranquilli. Ma cosa sono esattamente queste “classi”? In sostanza si tratta della certificazione del livello di sicurezza della porta blindata, ovvero la capacità di ogni modello di porta di resistere ai tentativi di effrazione.

In genere le porte blindate vengono classificate su sei livelli distinti, che vengono appunto denominate “classi”. Per stabilire la classe di una porta vengono effettuati dei test che verificano ovviamenete la blindatura, ma anche altri aspetti comunque di grande importanza come ad esempio la qualità della serratura e l’isolamento termoacustico. Le classi 1 e 2, le più semplici, vengono generalmente scelte in quelle zone dove rapine e furti avvengono con una frequenza piuttosto bassa: per farla breve, sicurezza sì, ma senza esagerare. Non è il caso di Cernusco, come abbiamo detto, dove serve maggiore sicurezza.

Una situazione rischio medio come quella del borgo milanese può far propendere per una porta blindata di classe 3, che riesce a resistere a tentativi di scasso di una certa levatura, come ad esempio quelli che vengono effettuati per mezzo di un piede di porco. Ma se l’utente è alla ricerca di una resistenza davvero elevata – pensiamo ad esempio alle villette nei quartieri residenziali di Cernusco, ndr – ecco che serve procurarsi una porta blindata di classe 4, 5 o 6. La classe 4 resiste anche ad attrezzi come accette o trapani, mentre la classe 5 sa respingere anche i malintenzionati armati di sega a sciabola. La classe 6 è praticamente inespugnabile, tanto che viene utilizzata spesso per i caveau delle banche.

Per le zone residenziali, le classi 3 o 4 sono certamente le più idonee: va da sé che più si sale di livello, maggiore sarà il costo. Infine non bisogna dimenticare che la porta blindata necessita anche di una serratura particolarmente resistente, come quella a doppia mappa o in alternativa la serratura a cilindro europeo.